Cresce l'Attesa per il Nuovo LEGO Store Italiano... oppure è solo "Isteria di Massa"?

 /   / 

Cresce l'Attesa per il Nuovo LEGO Store Italiano... oppure è solo "Isteria di Massa"?


"Ci siamo, finalmente avremo anche in Italia il nostro LEGO® (Certified) Store!"

Finalmente? Davvero?

Analizziamo con calma quello che DAVVERO sta per succedere.

Apre ad Arese (ex Area Alfa Romeo, riposi in pace una delle icone dell'automobilismo italiano) il Centro Commerciale "Il Centro", fiore all'occhiello del Gruppo Iper e che a quanto pare sarà uno dei più grandi Centri Commerciali d'Europa.

Essendo un Centro Commerciale di eccellenza, la proprietà ha fatto in modo che all'interno vi fossero punti vendita di catene e marchi altrettanto di eccellenza, oltre che ad alcune "prima volta" di spicco: Primark, KFC - Kentucky Fried Chicken e, udite udite, LEGO® Certified Store.

Cos'è un LEGO® Certified Store e in cosa è diverso da un LEGO® Store "normale"?

Esteticamente (arredi, accessori, complementi d'arredo etc) nessuna differenza. Tecnicamente invece le differenze sono poche ma importanti:

  1. i LEGO® Store sono di proprietà di The LEGO Group (LEGO® Billund insomma) e gestiti da TLG direttamente (personale TLG, bilancio TLG, tasse pagate da TLG etc), mentre i LEGO® Certified Store sono di proprietà della società di "business development" scelta da TLG per "entrare" in un determinato Paese. La "terza parte" scelta da TLG per l'Italia è il Gruppo Percassi, nota ai più per aver portato in Italia gli Store di Victoria's Secret e per essere stata scelta anche da Starbucks per aprire il primo "coffe shop" del noto marchio americano a Milano (entro fine anno)
  2. i LEGO® Store possono "emettere" le Tessere del programma LEGO® VIP e gli acquisti fatti generano punti VIP, mentre nei LEGO® Certified Store non vengono emesse le Tessere e gli acquisti non danno diritto a punti VIP
  3. i LEGO® Store prevedono la possibilità, per i bambini fino ai 12 o 14 anni (non ricordo esattamente) di iscriversi al LEGO® Club, e per i membri del LEGO® Club rendono disponibili delle attività (Monthly Mini Building ad esempio) a cadenza fissa. LEGO® Club non è tra i "servizi" erogati ed erogabili dai LEGO® Certified Store

lcs 434

Vediamo invece cosa hanno in comune i LEGO® Store e i LEGO® Certified Store:

  1. arredamento e accessori
  2. il "brick wall", ovvero una parete arredata ed attrezzata con dei contenitori con all'interno (ciascuno) una certa tipologia di pezzi e tramite la quale si può fare il cosiddetto "pick-a-brick", ovvero l'acquisto dello "sfuso"
  3. il "build a minifig" (non da  subito disponibile in quello italiano, ma LEGO® Italia ha scritto che lo sarà presto), ovvero la possibilità di costruirsi minifig "custom" scegliendo gambe, torso, testa, capelli o cappelli e accessorio
  4. la disponibilità dei set, ovvero il fatto che la dotazione e disponibilità dei set è/sarà la stessa del LEGO®Shop online e del LEGO® Store o LEGO® Certified Store del proprio Paese
  5. disponibilità delle tanto agognate polybag (bustine - da verificare per il LEGO® Certified Store italiano)
  6. vetrine e teche con i set "correnti" (cioè in vendita) già montati
  7. forse (nel senso che negli altri LEGO® Certified Store della Malesia, delle Filippine e di Singapore è così, da verificare in quello italiano) la presenza della postazione "render 3D", ovvero uno schermo con un lettore barcode che consente di visualizzare, montato e renderizzato in 3D, il set di cui il lettore legge il barcode
  8. area play "seria" per i bambini, dove poter giocare e costruire in libertà e, i pare di aver capito, poter comprare poi quelo che il bambino ha montato 

A questo punto vi starete domandando: "ma perchè ci scrivi tutto ciò? Apre il LEGO® Store!!!! Yeah!!!!!!!"

Ecco, è proprio questo "Yeah!!!!!!!" che mi lascia perplesso. 

Mi chiedo infatti tutta questa "isteria di massa" a cosa sia dovuta:

  1. i prezzi saranno gli stessi del LEGO Shop online, ma con la differenza che gli acquisti online hanno le spese di spedizione gratuite, fanno maturare i punti VIP (che si traducono in sconti sugli acquisti successivi), danno diritto  degli omaggi e il tutto senza muoverti da casa. Perchè quindi sobbarcarsi spostamenti in auto, code, traffico etc per andare a comprare fisicamente qualcosa che puoi farti mandare a casa gratis?
  2. è vero, ci sarà il pick-a-brick, ma non stiamo parlando della versione fisica di Bricklink!!! Ci saranno tra 20 e 30 tipologie di pezzi, tutti assolutamente ordinari e per nulla rari (brick e tile, plate e poco altro) e costeranno 9 o 18 euro a "tazza" o "cup" (a seconda della msura della cup stessa)
  3. è vero, alcun set arriveranno prima lì che nei negozi "normali", ma torniamo al punto precedente, quando arrivano al LEGO® Certified Store sono anche già disponibili su LEGO® Shop online
  4. certo, la LEGO® Experience c'è tutta, ma non stiamo parlando di LEGOLAND, è "solo" un negozio!

I Commenti su Facebook

Scorrendo i commenti al post su Facebook aggiornato continuamente da LEGO®, noto invece un "isterismo" ingiustificato:

"Shut up and take my money"... ma non siamo tuttii a lamentarci che siamo in crisi e che siamo senza soldi? 

"O mio Dio, ci lascerò lo stipendio"... ma come, non siamo tutti senza lavoro, oppure con lavori precari e malpagati?

Ci sono poi i commenti ricorrrenti tipo "ma perchè avete aperto ad Arese? Non potevate aprire qui a [nome_di_città]?" e "quando aprite a [nome_di_città]?" (e lo stesso [nome_di_città] è ripetuto continuamente).

Oppure i commenti della serie "itagliano-medio" tipo "ci saranno omaggi per l'inaugurazione?" o "regalate qualcosa per l'inaugurazione?"

Infine, ci sono quelli che più detesto, ovvero i commenti del tipico "navigante itagliano", che pone domande già poste "n" volte e alle quali sono state più volte le stesse risposte solo perchè domandare è meno faticoso che cercare: "a che ora aprite?" e c'è scritto nel post che sta commentando e nelle risposte ad almeno 10 commenti uguali al suo postati max 10 minuti prima. "aprite davvero il 14? Perchè ho letto che inauguravate a giugno" e fa niente che già in 10 prima di te han posto la stessa domanda e han ricevuto tutti la stessa risposta. "come si fa ad arrivare?" e c'è la mappa di Google Maps nel post originale. "Dov'è Arese?". Ignoranza a parte (Alfa Romeo ti dice niente?), lo sai vero che esiste Google Maps o Wikipedia o anche il semplicissimo e normalissimo Google?

La portata dell'evento

Chiudo con una riflessione ma anche una preoccupazione: 

Ieri sera il post dell'Apertura contava oltre 2.500 "Parteciperò" e oltre 14.000 Like/Mi Interessa. La direzione del Centro Commerciale starà tenendo conto del fatto che il numero degli interessati alla Inaugurazione di uno solo dei negozi posti all'interno del Centro Commerciale rischia di essere superiore a quello dei visitatori interessati alla inaugurazione del Centro Commerciale stesso? E non dimentichiamoci che inaugura anche Primark (ma che diamine sarà poi mai questo Primark?????)

pagina facebook evento lego certified store italia 033

Voi cosa ne pensate?


shadow

Scritto da Francesco Frangioja

Appassionato costruttore e collezionista di LEGO® Technic, inganna il tempo tra una uscita di set e l’altra, costruendo LEGO® City, LEGO® Architecture e... non tutto si può svelare! Si occupa attivamente dell’organizzazione di Eventi e Mostre.

Potrebbe interessarti anche...