L'Etica dei Mattoncini

 /   / 

L'Etica dei Mattoncini


Lo scorso 2 novembre, Sergio Herencias, il progettista della versione LEGO Ideas del Quartier Generale dei Ghostbuster "bocciata" in fase di review, racconta i retroscena della vicenda in un suo post sul sito degli "Swiss Ghostbuster" che abbiamo tradotto per voi.

Sergio "punta il dito" sul comportamento "etico" dello Staff di LEGO Ideas, non tanto per i fatti in sè (conferma di essere sempre stato ben consapevole delle guidelines, delle policy e delle clausole del "Contratto" che si sottoscrive quando si pubblica un progetto su LEGO Ideas), ma quanto e soprattutto sugli aspetti del "rapporto umano" con lo Staff e sul loro comportamento dal punto di vista etico e morale.

Chiude il post con una "sottolineatura": le coincidenze temporali e l'estrema somiglianza tra il suo progetto e quello di Bessa sono oltremodo "sospette", tanto che Sergio ha postato anche una certa quantità di foto degli interni del suo progetto, quasi a sfidare Bessa e LEGO a dire "ci siamo solo ispirati..."

sergio e lego ideas 4

E' molto probabile che l'intera faccenda scateni un "effetto boomerang" che porterà i migliori progettisti e realizzatori di MOC a far "scadere" i propri progetti su Ideas (interrompendo cioè le proprie attività di promozione dei progetti su blog, forum e social network così da non arrivare ai 10.000 voti) e quasi certamente a non pubblicarne mai più nemmeno uno.

Troppo comodo avere un bacino di idee cui attingere gratis semplicemente potendo contare sulla scusa/clausola "ci stavamo già lavorando noi direttamente".

Ricordo infatti come in situazioni analoghe di licenze in fase di acquisizione o acquisite dalla concorrenza, i progetti siano stati "cassati d'ufficio" quando erano ancora nella fase di raccolta voti (ad esempio il progetto "Jurassic Park stoppato perché la Hasbro aveva siglato un accordo con la produzione - anche se alla luce di quanto accaduto a Sergio mi vine da pensare che quella di Hasbro fosse una scusa e che il vero motivo fosse il lancio della serie/tema Jurassic Park ufficiale LEGO, visto che il progetto Ideas era "una spanna sopra" i set LEGO dal punto di vista tecnico ed estetico) o il progetto dell'Ambassador di Hong Kong stoppato ancora prima di entrare in Ideas perchè già sapevano del film "Angry Birds" e del relativo acquisto dei diritti...e son curioso di vedere le differenze tra il progetto di Tsang e i set LEGO ufficiali).

Ho scritto anche un'analisi dei progetti LEGO Ideas in corso e come prevedo che andranno le cose.

Ethics Cropped

Fosse quindi vero che stessero già lavorando al progetto del set nel mentre che Sergio pubblicava e sponsorizzava il proprio, non sarebbe stato più etico stoppare il processo di raccolta voti anziché lasciarlo proseguire e sfruttandolo quindi per aumentare l'hype, l'attesa e la "voglia di averlo" da parte degli appassionati?

In pratica LEGO ha usato il progetto di Sergio, come suggerito da alcuni commenti in risposta al suo post, quale strumento di benchmark e di analisi di mercato, ma anche (aggiungo io) come "booster" (cioè acceleratore) per l'ansia, la aspettativa, l'hype e il flame per il proprio set.

Fosse anche solo per questo, sarebbe doveroso a mio avviso che LEGO provvedesse ad un riconoscimento formale (citazione su box, istruzioni e pubblicazioni online) e sostanziale (contributo economico) a Sergio, ma stando a quanto scrive Sergio nel suo post, pare non sia ipotizzabile che ciò accada.


shadow

Scritto da Francesco Frangioja

Appassionato costruttore e collezionista di LEGO® Technic, inganna il tempo tra una uscita di set e l’altra, costruendo LEGO® City, LEGO® Architecture e... non tutto si può svelare! Si occupa attivamente dell’organizzazione di Eventi e Mostre.

Potrebbe interessarti anche...