La FIRST LEGO League Italia e il MIUR Premiano i Progetti Scientifici

Oltre cento squadre hanno partecipato alla FIRST LEGO League Italia 2017/2018 HydroDynamic SM e un comitato scientifico formato dai giudici della manifestazione (tra cui un rappresentante del MIUR) ha selezionato 31 tra i progetti più interessanti presentati alla competizione.

La FIRST LEGO League Italia e il MIUR Premiano i Progetti Scientifici

Il tema principale è stato l’acqua, i problemi del suo utilizzo e la tutela di questa risorsa preziosa. I vincitori del premio “Oltre la Robotica” sono il team FLL71 RoGiRobot di Pedara (CT), un team tutto al femminile, per la realizzazione di un dispositivo elettronico che segnala i guasti riscontrati nello sciacquone dei bagni a cassetta. Gli altri vincitori sono:  il team FLL69 ToioRobot di Vittorio Veneto (TV), i quali hanno progettato un boa intelligente capace di monitorare le acque del fiume Meschio e raccogliere dati; Il team FLL132 Acquallego di Arzignano (VI) con un progetto che riguarda la raccolta dell’acqua piovana e delle acque bianche ed infine, il team FLL57 BIGLEGO 9 di Roma con un progetto per il monitoraggio della qualità delle risorse idriche.

I team sono stati selezionati tra i 151 che hanno partecipato alla FIRST LEGO League Italia 2017/2018 , una competizione a squadre di robotica che mette alla prova i partecipanti attraverso temi di grande attualità ed importanza. I partecipanti devono utilizzare le loro capacità creative e di problem solving per poter aggiudicarsi il premio finale. Importante è anche la collaborazione e il gioco di squadra.

Il 14 Maggio 2018  oltre cento ragazzi sono stati ricevuti presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, allo stesso modo con il quale negli Stati Uniti alcuni team vengono invitati alla Casa Bianca. I giovani, geniali e promettenti partecipanti sono stati ricevuti da Maria Assunta Palermo e da Giacomo Molitierno, rispettivamente il Direttore Generale Ordinamenti scolastici e valutazione sistema nazionale istruzione del MIUR e il Dirigente Uff 1° DGOSV-MIUR.

Alla cerimonia sono intervenuti: Massimo Esposito, Dirigente Tecnico DGOSV-MIUR; Giuseppe Brauner per la CASIO; Anna Brancaccio, Dirigente DGOSV-MIUR e coordinatrice insieme a Nello Fava ; Alessandra Cattoi in qualità di direttore; Stefano Monfalcon e Nello Fava per la Fondazione Museo Civico di Rovereto.

Ospiti d’onore anche Augusto Vitale, Ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità, e Simona Pirrotta, Program Manager dell’Agenzia Spaziale Italiana.

La premiazione è stata organizzata dal MIUR in collaborazione con l’Associazione Nazionale Presidi e con la Fondazione Museo Civico di Rovereto.

CONDIVIDI