Svelata una Nuova Storia sul Mattoncino LEGO per i 100 Anni di Christiansen

L’8 Luglio 2020 è stato il centenario della nascita dell’ex proprietario di LEGO, Godtfred Kirk Christiansen. In questa occasione speciale sono stati condivisi alcuni dettagli ancora sconosciuti sullo sviluppo dei mattoncini LEGO come li conosciamo oggi. 

Nuova Storia sul Mattoncino LEGO per i 100 Anni di Christiansen

La multinazionale danese, proprio per festeggiare Godtfred Kirk Christiansen, ha deciso di svelare alcuni dettagli inediti riguardo la nascita dei mattoncini più amati del mondo. Quello più interessante è relativo al fatto che il brevetto degli stessi è stato formulato in non più di 5 giorni, come si può leggere nell’articolo seguente. 

In questo giorno di 100 anni fa è nato l’ex proprietario e amministratore delegato LEGO: Godtfred Kirk Christiansen. La sua influenza sulla società e il successo a cui ha portato i mattoncini LEGO è innegabile, ma ultime ricerche fatte dagli storici della LEGO Idea House mostrano che il suo contributo è stato maggiore di quello pensato inizialmente.

“Per decenni non siamo stati in grado di dire con certezza come i mattoncini LEGO fossero stati sviluppati e chi fu la mente dietro al loro design. 

Siamo stati convinti per lungo tempo che si sia trattato di un laborioso processo di sviluppo condotto da un team di dipendenti LEGO dalla metà fino alla fine degli anni ’50. Grazie al materiale appena scoperto, però, abbiamo capito che Godtfred ha effettivamente avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo nei mattoncini LEGO, attualmente amatissimi in tutto il mondo” spiega Signe Wiese, Corporate Historian di LEGO Idea House.


100 Anni di Christiansen
Ecco la storia, mai raccontata prima, dello sviluppo dell’iconico mattoncino LEGO:

È il 23 gennaio 1958. Tre uomini sono seduti in un ufficio LEGO a Billund, si tratta di: Godtfred Kirk, suo fratello Karl Georg (presumibilmente) e Axel Thomsen, capo dell’ufficio vendite LEGO in Germania.

Quest’ultimo dice che sta ricevendo lamentele da parte dei suoi clienti per il fatto che i modelli costruiti con i mattoncini di plastica dell’azienda sono poco stabili e si smontano facilmente.

Il problema viene discusso a lungo e vengono avanzate diverse idee e soluzioni. A un certo punto Godtfred trova un pezzo di carta con dei cerchi stampati sopra e inizia a disegnare alcune idee per un nuovo design dei mattoncini. Lo stesso giorno Godtfred consegna lo schizzo a Ove Nielsen, l’allora capo della sezione di stampaggio LEGO, chiedendogli di fare un campione del nuovo design che aveva due sezioni circolari interne per migliorare la presa.

Il giorno seguente Godtfred porta i suoi schizzi e campioni all’ufficio dell’agenzia brevettuale Hofman-Bang & Boutard a Copenaghen affinché possano iniziare i lavori per richiedere un brevetto. Tuttavia, tornando a casa da Billund, riflette sull’idea di creare un nuovo design per un mattoncino con tre sezioni circolari interne anziché due. Quando raggiunge Billund, è giunto alla conclusione che questa sua nuova idea funzioni meglio della precedente perché fornisce un bloccaggio ancora migliore.

Quindi chiede a Ove Nielsen di creare un nuovo campione di mattoncini tagliando e incollando elementi esistenti. Questo nuovo design a tre sezioni interne circolari viene quindi inviato all’ufficio brevetti con corriere espresso. Solo pochi giorni dopo, il 28 gennaio 1958, esattamente alle 13:58, il Gruppo LEGO presenta la domanda di brevetto per un nuovo tipo di sistema di costruzione, in cui due o più elementi in plastica a incastro possono essere assemblati in un gran numero di modi differenti.”

Ora siamo in grado di concludere che non ci sono voluti più di cinque giorni per sviluppare e brevettare il design dei mattoncini LEGO e possiamo anche dire con certezza che l’ideatore di questo progetto non è stato altro che Godtfred stesso. Non riesco a trovare un modo più adatto per festeggiare il suo centesimo compleanno”, sorride Signe.