The LEGO Group: Risultati Annuali del 2016

LEGO ha pubblicato i risultati annuali per il 2016 e dai dati è emerso che c’è stato il fatturato più alto nella storia dell’azienda. Tuttavia, negli Stati Uniti, le vendite sono rimaste invariate nonostante un forte aumento della spesa di marketing nella seconda metà dell’anno.

01

Lo scorso anno sono stati rilasciati 335 nuovi prodotti  e i principali temi che hanno contribuito all’aumento dei ricavi sono stati: LEGO City, LEGO Star Wars, LEGO Ninjago, LEGO Friends, LEGO Technic, LEGO Creator e LEGO DUPLO. Di seguito alcuni punti del comunicato ufficiale che trovate completo qui.

  • I ricavi per l’intero anno sono aumentati del 6% in DKK (corone danesi) arrivando a 37,9 miliardi rispetto ai 35,8 miliardi di DKK nel 2015.
  • I ricavi per l’intero anno sono aumentati del 5,5% rispetto al 2015, escludendo l’impatto del cambio di valuta estera.
  • L’utile operativo (utile prima dei componenti finanziari e delle imposte) per il 2016 era di 12,4 miliardi di DKK rispetto ai 12,2 miliardi di DKK del 2015, un incremento del 1,7% su base annua.
  • L’utile netto per l’intero anno è stato di 9,4 miliardi DKK rispetto ai 9,2 miliardi di DKK nel 2015.
  • Il flusso di cassa da attività operative per l’anno è stato di 9,1 miliardi di DKK rispetto ai 10,6 miliardi di DKK del 2015.
  • Le imposte sul reddito dell’esercizio ammontano a 3,0 miliardi di DKK, invariato dal 2015.
  • Sono stati effettuati investimenti significativi per aumentare la crescita del gruppo nel lungo periodo.

Durante la presentazione, LEGO ha fornito alcuni dati relativi alla produzione:

  • 0 prodotti ritirati dal 2009.
  • 60 diversi colori utilizzati nella produzione.
  • 130 negozi LEGO al dettaglio in tutto il mondo.
  • Sono stati prodotti 3.700 diversi tipi di pezzi LEGO.
  • 19.000 dipendenti provenienti da più di 80 nazionalità.
  • 700 milioni di pneumatici prodotti.
  • 75 miliardi di elementi LEGO venduti in più di 140 paesi diversi.

La conferenza stampa è disponibile a questo link.

ARTICOLI CORRELATI

CONDIVIDI