Visita alla LEGO House: Video e Immagini della Casa del Mattoncino

Oggi finalmente la LEGO House apre al pubblico. Noi di Mattonito abbiamo avuto l’onore di visitarla in anteprima il 22 Settembre 2017 nel cuore di Billund, Danimarca, insieme a centinaia di AFOL provenienti da tutto il mondo.

LEGO House
La LEGO House vista dall’esterno

Questo evento ha dato la possibilità a tutti gli invitati di esplorare la “Casa del Mattoncino” prima dell’apertura ufficiale fissata per oggi Giovedì 28 Settembre 2017.

L’ingresso e l’area pubblica

Uno degli aspetti più interessanti della LEGO House è che l’edificio è accessibile pubblicamente senza necessità del biglietto, necessario soltanto per visitare l’area a pagamento in cui sono previste alcune attività che vedremo fra poco. Varcato l’ingresso infatti si accede ad un grande atrio aperto al pubblico dal quale i visitatori possono accedere ad un LEGO Shop, un bar e un ristorante e nel quale si possono ammirare alcune opere di mattoncini.

LEGO House Atrio
L’Atrio della LEGO House accessibile pubblicamente
LEGO House Atrio Opere 1
Una delle opere esposte nell’atrio della LEGO House

Presso il LEGO Store della LEGO House è possibile acquistare un set esclusivo, il LEGO Architecture LEGO House (21037).

Il set LEGO Architecture LEGO House (21037)
Il set esclusivo LEGO Architecture LEGO House (21037), disponibile solo nel LEGO Shop della LEGO House

Il ristorante Mini Chef è un’esperienza davvero unica: l’ordinazione avviene assemblando dei mattoncini seguendo un menù! Un computer passa la costruzione allo scanner e quando il cibo è pronto saranno due simpatici robot a servirlo.

LEGO House Ristorante Robots
I simpatici Robots Chef che servono i pasti
LEGO House Ristorante Tavolo
I tavoli del ristorante e le postazioni scanner per le ordinazioni di mattoncini

LEGO House Bar
Il Bar della LEGO House con il menù ispirato al film The LEGO Movie

La Presentazione

Jesper Vilstrup e Kjeld Kirk Kristiansen hanno aperto l’evento rendendo tributo ai fans, ringraziandoli e raccontando come fossero emozionati nel vedere il loro sogno di una “casa LEGO” divenire realtà.

Kjeld Kirk Kristiansen
Kjeld Kirk Kristiansen distribuisce un’esclusiva Minifigura LEGO agli ospiti dell’evento

Alla fine della presentazione, abbiamo passato allo scanner il nostro biglietto di ingresso per ottenere un braccialetto che è servito per accedere alla sezione a pagamento della LEGO House e ad interagire con le numerose attrazioni situate ai piani superiori.

L’ingresso a pagamento e l’Albero della Creatività

Appena varcati i tornelli, la prima meraviglia: la scala di accesso ruota intorno all’albero della creatività, una meravigliosa opera d’arte che ospita sulle proprie fronde modelli LEGO a tema City, Space e Friends.

LEGO House Albero Creativita
L’Albero della Creatività della LEGO House
LEGO House Albero Creativita
Alcune delle opere esposte tra le fronde dell’Albero della Creatività

LEGO House Albero Creativita

L’esposizione delle Opere AFOL

Raggiunta la cima delle scale, si accede alla Masterpiece Gallery: una galleria d’arte in cui sono esposte le opere della comunità AFOL, con una importate presenza di artisti italiani che ci ha resi davvero orgogliosi. Al centro sono esposti tre enormi dinosauri LEGO, in stile rispettivamente DUPLO, Classic e Technic.

LEGO House Esposizione AFOL
Le opere di Cristiano Grasso esposte alla LEGO House
LEGO House Esposizione AFOL
Capolavori creati da appassionati LEGO esposti alla LEGO House

LEGO House Dinosauro

LEGO House Dinosauro LEGO House Dinosauro

Le Experience Zones colorate

Terminata la visita alla galleria ci siamo dedicati alle experience zones, quattro vere e proprie aree creative contraddistinte ognuna da un colore specifico che ne identifica l’esperienza. La Zona Rossa riguarda la creatività, la Zona Verde gli aspetti sociali, la Zona Gialla le emozioni e la Zona Blu le capacità cognitive.

In ogni area sono previste attività ben specifiche, che comprendono l’uso di mattoncini così come di pannelli touch digitali. Un aspetto davvero coinvolgente riguarda la possibilità di registrare la propria attività in ogni area tramite l’utilizzo di stazioni interattive e di poterle rivedere in qualsiasi momento grazie al proprio braccialetto di riconoscimento. Notevole inoltre la presenza di tre enormi diorami LEGO illuminati, davvero da togliere il fiato.

LEGO House Diorami
I tre incredibili diorami presenti nella LEGO House

LEGO House Diorama

LEGO House Diorama

LEGO House Diorama

Durante la giornata ci siamo divertiti con diverse attività, come la creazione un mini film LEGO in stop motion nella zona blu: utilizzando dei “mini set cinematografici” già pronti, abbiamo posizionato minifigure e veicoli, scattato foto in sequenza e creato una piccola scena animata da rivedere in qualsiasi momento grazie al nostro braccialetto. Sempre nella zona blu abbiamo costruito un piccolo veicolo LEGO e gareggiato con altri visitatori all’interno di circuiti appositamente progettati per misurare la velocità o la precisione nel saltare attraverso un bersaglio. Nella zona gialla è stata la volta di costruire un pesciolino LEGO, passarlo ad uno scanner per crearne una versione computerizzata che è andata a popolare un enorme acquario digitale. E ancora: abbiamo comandato dei robot di salvataggio LEGO Technic con tecnologia Mindstorms per portare in salvo delle povere minifigure congelate nell’artico!

Ci sono molte altre attività che potete consultare sul sito ufficiale della LEGO House: insomma, c’è davvero da fare e da divertirsi.

LEGO House Missione Artico
La zona blu contiene tra l’altro il gioco in cui salveremo dei poveri esploratori congelati con dei robot Mindstorms

LEGO House zona rossa
La zona rossa della LEGO House con una cascata di mattoncini a disposizione per creazioni libere
LEGO House zona gialla
La zona gialla della LEGO House in cui potremo costruire simpatici animali e farli galleggiare su stagni ad aria o farli danzare su piattaforme rimbalzanti
LEGO House zona verde
La zona verde della LEGO House e i mini studios per creare i film LEGO in stop motion

Davvero d’effetto il City Architect: posizionando degli edifici sulla piattaforma, vengono generate automaticamente delle strade in cui passeggiano degli omini LEGO colorati che esplorano la città appena creata.

Il Museo LEGO

Come ultima tappa abbiamo visitato The History Collection, un vero e proprio museo LEGO in cui abbiamo potuto leggere la storia del Gruppo LEGO e ammirare pezzi unici, come i primi giocattoli di legno, i primi set Techic e le prime minifigure mai create fino ad arrivare ai moderni set LEGO Boost.

LEGO House Ingresso Museo
Eccomi all’ingresso del museo in cui tronegga il logo creato con migliaia di piccoli pezzi LEGO
LEGO House museo
Una selezione di scatole LEGO presenti nel museo
LEGO House museo
Alcuni pezzi storici nel museo della LEGO House

LEGO House museo

LEGO House museo

All’uscita dalla zona a pagamento i vistatori ricevono dei mattoncini LEGO 2×4 rossi appena stampati, in una speciale bustina esclusiva della LEGO House. Passando il proprio braccialetto in uno dei computer situati all’uscita, si riceve inoltre una tessera personalizzata con il proprio nome e una prosposta di assemblaggio dei mattoncini rossi appena ricevuti. Considerando che con quei mattoncini sono possibili 915.103.765 diverse combinazioni, ogni visitatore riceve un souvenir davvero unico.

Conclusione

La LEGO House è davvero un’esperienza unica, diversa da qualsiasi parco di divertimenti visto finora. Vicinissima a LEGOLAND e all’areoporto di Billund, è davvero una tappa imperdibile per i pellegrinaggi AFOL: la consigliamo a tutti coloro che desiderano accedere al vero cuore della passione per i LEGO.