Voci sull’arrivo del set LEGO Technic CAT D11T Bulldozer (42131) per il 2021

Ci sono delle voci circa il lancio di un set LEGO Technic dedicato a CAT D11T Bulldozer (42131), che potrebbe uscire per la seconda metà del 2021.

CAT-D11T-Dozer-featured

È Zusammengebaut a dirci che presto ci sarà un enorme set Technic che sarà venduto per un prezzo di € 450. Dal costo si può intuire che il suo numero di pezzi si aggiri intorno ai 4.000, un po’ come il modello Escavatore Liebherr R 9800 (42100) del 2019, che era composto da 4.108 pezzi. Pare che il set in arrivo sia un Buldozer CAT, quindi una macchina per il movimento terra che potrebbe sfruttare il sistema Control+ per gestire tutte le sue funzioni.

Se questa voce si rivelasse vera questo sarebbe il primo veicolo di questo tipo dopo il Bulldozer (42028) del 2014. Quel set includeva solo 617 pezzi, quindi il 42131 CAT D11T Bulldozer sarà molto diverso, sempre che venga confermato.

Zusammengebaut ci assicura che il nuovo modello sarà sicuramente giallo, come tutti i mezzi CAT, mentre l’uscita potrebbe essere collocata tra agosto e ottobre 2021.

 

Mercedes-Benz_Zetros

Questa non è l’unica voce che circola circa la linea LEGO Technic; la pagina Facebook TechnicBRICKs.com afferma che la seconda ondata di set del 2021 includerà un 42129 4×4 Mercedes-Benz Zetros (il nome potrebbe variare). Il marchio Mercedes-Benz ha collaborato più volte con LEGO permettendo la riproduzione di alcuni mezzi: nel 2011 è uscito Mercedes-Benz Unimog U 400 (8110), mentre nel 2015 è stato lanciato Mercedes-Benz Arocs 3245 (42043).

Secondo TechnicBRICKs.com lo Zetros sarà venduto al dettaglio per circa 299,99 €. La pagina dei fan rileva, inoltre, che ci sono molti camion di questo tipo che nel mondo reale hanno delle applicazioni militari, ciò potrebbe innescare una situazione simile a quella che si è creata con il Bell Boeing V-22 Osprey (42113) il cui lancio, a causa di proteste antimilitariste, è stato annullato. In questo caso, però, occorre sapere che la maggior parte degli Zetros usati in ambito bellico impiega una configurazione 6×6 invece di una 4×4, tale particolare potrebbe essere sufficiente per evitare delle polemiche.